10 Dicembre 2018

Chinesiologia


Il termine kinesiologia deriva dal greco kinesis, che significa movimento, per cui essa, in senso medico, s´interessa dello studio dei muscoli e in particolare della loro funzione in relazione ai movimenti del corpo. E´ una scienza che attraverso l´applicazione di test muscolari, permette al medico specialista o al naturopata di interrogare il corpo umano circa il suo stato di salute, nelle sue componenti strutturali, biochimiche, e psichiche, di ricevere risposte adeguate, e di fornire i giusti mezzi per la cura di eventuali malattie.
Il test si esegue applicando ad un muscolo una forza contraria a quella che è la sua azione. Nel fare ciò si saggia soprattutto il suo aspetto qualitativo, vale a dire muscolo e componente nervosa responsabile della sua innervazione, di agire in modo tale da costituire una valida resistenza alla pressione esercitata dalla mano dell´esaminatore.

Come agisce

All´atto pratico, ci si è chiesti come uno stimolo possa influenzare il nostro organismo in modo da indebolire un muscolo prima forte, e viceversa, in quale modo il complesso neuromuscolare subisca tali variazioni. Per esempio, se poniamo sulla lingua una sostanza che viene riconosciuta come dannosa per l´organismo, otterremo, come risposta, una modificazione della conducibilità d´impulsi nel complesso neuromuscolare che stiamo testando, tale da portare a debolezza del muscolo stesso. Al contrario se abbiamo un muscolo già debole, perché in correlazione con una situazione avente valore negativo per l´organismo e contemporaneamente, poniamo uno stimolo che va a correggere tale negatività, vedremo il muscolo rafforzarsi, perché sarà di tipo diverso, in questo caso, l´onda di impulsi attivanti il complesso neuromuscolare. Siamo di fronte a variazioni energetiche di campi elettromagnetici, che creano equilibrio o squilibrio nel nostro organismo.

Gli strumenti per valutare i campi energetici esistenti nel corpo umano e le funzione del sistema nervoso, vanno facendosi sempre più ricercati, e affinati; sono proprio questi strumenti a confermare ulteriormente la validità scientifica della kinesiologia. Il corpo umano ha un suo linguaggio, per esprimere un eventuale alterazione del suo stato di salute, dell´omeostasi. Sta a noi interpretare questo messaggio e aiutarlo come desidera.
La kinesiologia è uno dei migliori metodi per capire questo linguaggio, per decrittare quei messaggi che l´organismo ammalato ci invia, per arrivare a capire i suoi problemi a volte prima che essi si manifestino in forma sintomatologicamente attiva.

Chinesiologia
La kinesiologia applicata si basa sull´accezione che il corpo non mente e sulla capacità di usare i muscoli scheletrici come indicatori del linguaggio del corpo.
Dagli studi eseguiti si è potuto constatare che a ogni muscolo è associato un organo, un viscere, una funzione del nostro organismo, ve ne sono alcuni, inoltre cui sono associati i meridiani dell´agopuntura, per cui, attraverso queste relazioni, può essere condotta una valutazione dello stato di salute attraverso test muscolari specifici per i muscoli accoppiati.

- All´esaminando viene detto di tenere la posizione, mentre l´esaminatore applica una leggera pressione, paragonabile a un chilogrammo circa, per 2 secondi approssimativamente, tale da tendere all´estensione del muscolo precedentemente reso contratto.
- Si calcola che, se la variazione dell´escursione muscolare è più di 5 centimetri, il muscolo è debole, se tiene pressochè la posizione originaria, il muscolo è forte.

Chinesiologia

Utilizzando un muscolo indicatore forte diverso da quello accoppiato in senso specifico a una particolare funzione, sarà indebolito quando sottoposto ad uno stimolo che rappresenti una fonte di stress (usualmente grande pettorale o retto femorale).
Ogni evento morboso sia che si manifesti a livello clinico, o che sia presente a livello subclinico, determina l´indebolimento di uno o più muscoli.
Tale approccio diagnostico ci permette di individuare:
gli alimenti o integratori alimentari in grado di indebolire o rafforzare i muscoli interessati, e conseguentemente trattare la patologia di organo a essi correlata.

Il paziente può portare con sè durante le visite di controllo, quelle sostanze da lui ritenute responsabili dei suoi disturbi ed eventualmente un campione dei cibi che più comunemente sono chiamati in causa nelle patologie di tipo allergico.
Reperito un muscolo forte, che assumeremo come indicatore, metteremo sotto la lingua del paziente una piccola quantità di sostanza sospetta e procederemo alla valutazione del tono del muscolo rivelatore: se questo sarà ridotto ciò significherà un incompatibilità tra la sostanza testata e il paziente. Sarà quindi opportuno eliminare ogni possibile "contatto" di questa sostanza con il paziente stesso e tracciare un profilo dietetico (o comportamentale) da cui saranno esclusi tutti quei cibi che potranno arrecare squilibri al paziente.

Ciò è solo un aspetto di quanto la kinesiologia applicata ci permette.
Possono essere TESTATI: farmaci, integratori, drenanti, essenze floreali vibrazionali, o addirittura nuovi atteggiamenti mentali e decisionali, individuando quali di questi rinforzano il muscolo del paziente; queste avranno un azione terapeutica sugli organi a essi correlati e di conseguenza una sicura efficacia sullo stato di salute e benessere del paziente.

<< 
 >>

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata